Vs. interno Esterno: che è più importante?


Dottor Paul Lam
È come il pollo e l'uovo. Interno. Esterno. Quale viene prima? Qual è la priorità?
Vs. interno Esterno: che è più importante?

È come il pollo e l'uovo. Interno. Esterno. Quale viene prima? Qual è la priorità?

Lascia che ti risponda subito. Hanno bisogno l'uno dell'altro e voi, come praticanti del tai chi, avete bisogno di entrambi. Ma a volte, possono perdere l'equilibrio. Dì che ti concentri molto sugli aspetti interni e che i tuoi attributi esterni non sono lì, quindi, non importa quanto ci provi, non sarai in grado di raggiungere uno standard elevato nel tai chi. Ad esempio, se il tuo corpo non è in posizione verticale, se non c'è alcuna forza e se stai guardando verso il basso, il tuo livello di tai chi soffre, anche se ti stai concentrando e lavorando bene sul componente interno. D'altra parte, se hai una postura eretta esternamente corretta, le tue posizioni sono più basse, e stai compiendo movimenti molto atletici, senza la componente interna non farai nemmeno un tai chi di alto livello. I componenti interni, shen (spirito), yi (mente) e qi (energia vitale) richiedono tempo per crescere. (Vedi i miei altri articoli "Cosa è interno: ""Yi e Quan" e "Qi e Quan") Il buon tai chi è il risultato del fare interagire il lavoro interno e quello esterno e tirare fuori il meglio l'uno dall'altro. In altre parole, integrare l'interno e l'esterno.

Partendo dalle basi, per integrarti devi essere in grado di riconoscere l'interno e l'esterno. Visualizza te stesso eseguendo un movimento tai chi con il tuo corpo in posizione eretta e gli occhi dritti in avanti. Ora controlla te stesso usando uno specchio o un video. Eri davvero onesto? Davvero guardando dritto? Se no, allora non sei sulla strada dell'integrazione. Quindi passa il tempo a controllare le posture e i movimenti di base e poi a metterli in correlazione in tutte le tue forme e senti la differenza nel tuo potere interiore !. (Le basi sono le più difficili e richiedono molto tempo per correggere, ma vale la pena impegnarsi a lungo termine.)

Una volta che questi sono fatti, devi focalizzare la tua mente sulla tranquillità e notare come si correla con i tuoi movimenti. Se i tuoi movimenti sono a scatti, è probabile che la tua mente non sia tranquilla. Allenati da entrambi gli approcci: ferma i tuoi movimenti e tranquillizza la tua mente. Questo fa parte del controllo del yi (mente) che dirige il corpo.

Successivamente, diventa consapevole del tuo qi (energia vitale) e della sua correlazione con il corpo. Quando le articolazioni ei muscoli sono rilassati e rilassati, il qi scorre meglio e quando il qi affonda verso il dan-tian, il tuo corpo è elastico e forte. Guarda mentalmente e senti il ​​tuo qi. "Allenta" il corpo per tirar fuori più qi.

Naturalmente ognuno ha il QI che circola nel proprio corpo (il qi arriva con la nascita e lascia il corpo alla morte), e una volta addestrato nel tai chi, tu potrai sentire il tuo qi. Più correttamente esegui il tuo tai chi, più aumenti il ​​tuo qi. Una migliore postura, tranquillità e potenza mentale migliorano il qi. Senti e fai circolare il qi per determinare la corretta postura del corpo. Questo fa parte di yi che guida il qi.

Quando un professionista inizia a lavorare sull'integrazione tra interno ed esterno, si concentra sui principi essenziali e sui problemi più importanti. Diventa meno preoccupato di cose minori come il puntino del mignolo in qualsiasi momento. Variazioni minori tra gli stili non sono importanti finché l'aspetto esterno si integra e funziona bene con l'interno. Questi sono i "valori fondamentali" su cui dobbiamo concentrarci.

Che cosa succede se durante la pratica, la tua mente è piena di "dovrebbe fare", per esempio, il corpo dritto, le articolazioni della spalla sciolte, coordinare il corpo con la respirazione? Ci sono molte cose a cui prestare attenzione con un singolo movimento e che possono essere fonte di distrazione, causando la perdita di messa a fuoco e di equilibrio del corpo. Il modo per superare tutto questo è, in primo luogo, praticare solo uno o due aspetti per un periodo di tempo fino a quando non si integrano nel tuo corpo. Quindi passare al prossimo aspetto. Ad esempio, trascorri un mese per garantire che il tuo corpo sia in posizione verticale e il mese prossimo a livello degli occhi. Assicurati di controllare te stesso con il tuo istruttore, amico, specchio o videocamera.

Integrare l'esterno e l'interno probabilmente ti sembra scoraggiante, e richiede tempo. Ma tieni presente che ogni passo in avanti nei tuoi sforzi migliorerà il tuo tai chi e ti farà sentire alla grande. La profondità del tai chi si basa sull'integrazione interna ed esterna, ed è la ragione per cui trovo il tai chi così affascinante.